LUNGODEGENZA MEDICA POST - ACUZIE

La Lungodegenza medica post-acuzie è un servizio sanitario che accoglie pazienti che hanno sofferto di patologie acute, necessitano ancora di assistenza per il superamento, la risoluzione o la stabilizzazione delle condizioni cliniche che non consentono l’immediato rientro a casa. L’obiettivo è quello di ottenere un certo miglioramento della condizione di malattia o comunque di evitarne il peggioramento, mantenendo, ove possibile, la stabilizzazione del paziente per poterlo avviare ad un percorso riabilitativo che consenta allo stesso di recuperare le abilità di vita quotidiana. A tal fine la Lungodegenza medica post-acuzie assicura, in un ambiente sanitario protetto, una presenza medica ed infermieristica costante, la possibilità di accedere a piani di trattamento fisioterapici. La Lungodegenza medica post-acuzie fornisce, inoltre, assistenza personale e cura per le patologie di base dei ricoverati, prevenzione dell'aggravamento delle stesse, diagnosi e cura delle patologie intercorrenti. La durata del ricovero è di 60 giorni. Qualche giorno prima di tale scadenza al paziente vengono fornite indicazioni circa terapie farmacologiche e riabilitative da seguire. La dimissione potrà avvenire con il ritorno a casa del paziente, se si è verificato il recupero di condizioni cliniche compatibili con il rientro al proprio domicilio, o con l’accesso nelle Residenze Sanitarie Assistite per quei pazienti che continuano ad avere grande necessità di assistenza infermieristica e personale.

Lista di attesa

L’organizzazione della Struttura ha adottato una serie di criteri ed indicatori atti ad operare una accettazione congrua sia per la tipologia assistenziale per la quale è autorizzata che per la tempestività della risposta.

Gli indicatori che la Direzione Sanitaria ha adottato per l’accettazione del paziente sono:

a) La patologia: la lungodegenza medica riabilitativa ricovera pazienti che, superata la fase acuta, necessitano una stabilizzazione del quadro clinico e/o ove necessiti anche di un recupero funzionale

b) L’aspetto sociale: per la casa di cura è necessario che il paziente abbia dei parenti, amministratore di sostegno o qualsiasi altra forma di supporto che ci consenta l’adeguato sostegno anche in sede di dimissione.

La Direzione Sanitaria e l’equipe medica provvede, così, in presenza di posto letto libero, a ricorrere alla stessa lista di attesa che ha, ovviamente, tenuto conto durante la registrazione dei seguenti criteri:

      1)Congruità della richiesta

2) Data della richiesta, in ordine cronologico di arrivo

      3) Gli ospedali di provenienza privilegiando il territorio ASL Roma 3

 

 

Modalità di accesso

Il paziente può accedere in Struttura previa richiesta di trasferimento da un presidio per acuti (ospedale o casa di cura accreditata) mediante apposito modulo (modulo unico per la richiesta di trasferimento in riabilitazione) da compilare a cura del Medico proponente del presidio per acuti e da inviare via fax al n° 06.53272037.

 

Accettazione amministrativa

L’accettazione amministrativa dovrà essere effettuata al momento del ricovero, anche da un parente presso i nostri uffici.

Documenti necessari per l’accettazione

·         Documento d’identità del paziente

·         Documento di identità del familiare o referente che effettua l’accettazione.

·         Documentazione medica disponibile relativa al periodo precedente il ricovero del paziente.

·         Tessera sanitaria del paziente.

 

Occorrente per il ricovero (corredo e oggetti utili)

·         effetti necessari all’igiene personale quotidiana: asciugamani, saponi, creme, shampoo, etc.

·         abbigliamento: biancheria intima, pigiama e/o camicia da notte, vestaglia, pantofole con suola antiscivolo

 

È molto utile portare tutti gli esami e gli accertamenti diagnostici già eseguiti ed eventuali cartelle cliniche di ricoveri precedenti.

È importante comunicare ai medici notizie relative a tutti i farmaci che si prendono abitualmente anche se si tratta solamente di lassativi, antidolorifici o sciroppi per la tosse.

Durante il ricovero è sempre possibile farsi portare da casa quanto necessario.

In un luogo affollato come una Clinica o un Ospedale, il furto o lo smarrimento di denaro, gioielli o altri valori sono sempre possibili; la Direzione Sanitaria non si assume responsabilità per questi inconvenienti.

N.B.: durante il ricovero è possibile un eventuale spostamento di letto a causa di organizzazioni interne di reparto

 

Orari di visita

Tutti i giorni dalle 12:30 alle 13:30 e dalle 18.30 alle 19.30.

Variazioni in merito agli orari di accesso alla struttura, da parte dei familiari, devono essere valutate ed eventualmente autorizzate dal Direttore sanitario.

Orario colloquio medici

Dal lunedì al venerdì dalle 12:30 alle 13:30.

 

Copia Cartella clinica

È possibile richiedere copia della cartella clinica compilando il modulo di richiesta che può essere scaricato oppure ritirandone copiapresso i nostri uffici.

Tale richiesta potrà essere effettuata dal paziente stesso, soggetto legittimato provvisto di documento di identità o da un delegato presentando il modulo di richiesta compilato e sottoscritto necessariamente dal titolare della documentazione, allegando il documento di identità di quest’ultimo (in originale o copia controfirmata dal titolare). Al ritiro, il delegato dovrà essere provvisto del proprio documento di identità, di delega firmata e di un documento di identità del delegante (in originale o copia controfirmata dal titolare); nel caso incapaci assoluti/relativi, gli esercenti la patria potestà o tutori/curatori (oppure loro delegati) muniti di adeguata documentazione legale ed eventuale delega; in caso di decesso, gli eredi legittimari in grado di comprovare tale status, muniti di adeguata documentazione legale/autocertificazioni attestanti la propria qualità e la relazione di parentela. Quando i legittimari siano più d’uno e vi sia tra loro dissenso, è competente in merito l’Autorità Giudiziaria.

Una volta compilato dovrà essere consegnato presso i nostri uffici versando contestualmente la somma dovuta; oppure inviando il modulo tramite mail al seguente indirizzo di posta elettronica accoglienza@villamariaimmacolata.itversando la somma dovuta tramite bonifico bancario, dopo aver ricevuto comunicazione dell’importo da corrispondere a: I.C.E.C. Srl Casa di Cura Villa Maria Immacolata IBAN: IT03C0503403210000000182322 Indicare in causale l’espressione: ”Richiesta copia cartella clinica Nome, Cognome, Codice Fiscale del paziente”.

NB: in assenza di modulo debitamente compilato, documento di identità dell’avente diritto, certificazione comprovante il titolo e copia di ricevuta del bonifico bancario, la richiesta non potrà essere evasa.

Il costo è di 15,00 euro, iva inclusa, per un numero di pagine massimo pari a 100.

La copia sarà pronta dopo circa 30 giorni a partire dalla richiesta.

 

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’URP